ToscanaTv canale 18 sul digitale terrestre in Toscana

Bando per cercare nuove case popolari, solo due soggetti hanno partecipato
TOSCANA - 14/09/2018 - Pubblicato a luglio con l'obiettivo di reperire velocemente alloggi, senza utilizzare nuovo suolo, e aiutare i privati a sbloccare situazioni di stallo che spesso sfociano in degrado

Allo scoccare delle 12 di oggi 14 settembre sono due le buste arrivate a Epp per partecipare al bando di 5 milioni di euro per la vendita di immobili destinati alla realizzazione di 25 appartamenti di edilizia sociale. Il progetto, che ha un finanziamento Regionale, è il primo in Toscana ed è stato pensato con una duplice finalità: reperire velocemente alloggi, senza utilizzare nuovo suolo, e aiutare i privati a sbloccare situazioni di stallo che spesso sfociano in degrado. Le offerte verranno valutate martedì 18 settembre, dopo la costituzione di un’apposita commissione nominata dal consiglio di amministrazione di Epp, con lo scopo di garantire la massima trasparenza e velocità delle operazioni. Entro dicembre, se ci saranno le condizioni, verrà stipulato l’atto di vendita. “E’ il primo bando di questo genere – spiega Federico Mazzoni presidente di Edilizia Pubblica Pratese - e quindi va considerato l’aspetto innovativo, ma mi aspettavo una maggiore partecipazione. Credo, quindi, che sia venuto il momento di fare una riflessione sulla disponibilità da parte dei privati di cedere appartamenti al pubblico”. Se la strada di collaborazione sembra essere in salita, Mazzoni pensa ad una nuova strategia. “Dobbiamo spazzolare il patrimonio di Epp in modo da rinnovarlo, renderlo più efficiente puntando sulla razionalizzazione gli spazi. Un primo piccolo esperimento è stato fatto a Poggio a Caiano dove, da tre appartamenti sullo stesso pianerottolo sono stati realizzate quattro abitazioni”. Il presidente di Epp resta nella logica di non occupare nuovi terreni, e quindi di ovviare alla mancanza di spazi sfruttando l’altezza: “Gli immobili a due piani – spiega – in alcuni casi potrebbero essere raddoppiati, ma ci sono anche situazioni che sono troppo compromesse e in questi casi credo che si debba procedere alla demolizioni e alla ricostruzione”. Proposte che comunque necessitano di finanziamenti, problema che non preoccupa Mazzoni. “L’importante è avere progetti validi, solo così si può accedere ad un percorso che sicuramente porta al raggiungimento degli obbiettivi”. Intanto è scaduto anche l’avviso pubblico di manifestazione di interesse rivolta ad enti del Terzo Settore per una procedura comparativa per individuare un soggetto per l'affidamento dei servizi di scouting per trovare persone che offrano accoglienza temporanea presso la propria abitazione a individui autosufficienti, in condizione di disagio sociale ed economico e con problematiche abitative, con forme di co-housing solidale. In questo caso è arrivata una sola offerta. a.a.

I TELEGIORNALI


Guarda il TG LIS

da lunedi a sabato ore 18.50


Guarda il TG TOSCANA
13.45 - 19.00 - 20.30 - 00.50
Rivedi le ultime edizioni


Guarda il TG FLASH

11.00-12.00-15.00-16.00
17.00-18.00-21.30-22.30


I PROGRAMMI




DI INTERESSE