ToscanaTv canale 18 sul digitale terrestre in Toscana

Banca Etruria, 2500 piccoli risparmiatori parte civile
TOSCANA - 12/10/2017 - Stamani udienza preliminare aggiornata al 2 novembre. Protestano i gironalisti tenuti a distanza

Maxi udienza preliminare in vista del processo per il crac di Banca Etruria. Il gup del Tribunale di Arezzo, Giampiero Borraccia, nell'udienza di stamani, incentrata sulla richiesta di rinvio a giudizio per venti indagati,tra di loro gli ex presidenti Giuseppe Fornasari e Lorenzo Rosi e gli ex vicepresidenti Natalino Guerrini, Giovanni Inghirami e Alfredo Berni), ha riunificato i quattro filoni di indagine aperti dalla Procura di Arezzo, guidata dal procuratore capo Roberto Rossi, sul dissesto dell'istituto di credito aretino in un unico procedimento. Dopo aver deciso circa la riunificazione dei procedimenti, il giudice Borraccia ha aggiornato l'udienza al prossimo 2 novembre quando sarà affrontata la richiesta di costituzione delle parti civili, che risultano oltre duemila, alle quali stamani si sono aggiunti il Comune di Arezzo e il Comune di Castiglion Fiorentino e soprattutto il liquidatore della vecchia Banca Etruria Giuseppe Santoni per i danni subiti dall'istituto di credito. All''esterno erano presenti una quarantina di risparmiatori che hanno manifestano senza creare alcun problema di ordine. Momenti di tensione invece perché i giornalisti sono stati tenuti a distanza dall’aula dell’udienza preliminare. Il Tribunale di Arezzo – spiega una nota dell’Ordine dei giornalisti della Toscana - ha "confinato i giornalisti al di fuori del perimetro del Tribunale. Non solo a distanza dal luogo dell'udienza, ma anche separati e lontani dal luogo nel quale i risparmiatori truffati possono manifestare". Protesta anche dell'’associazione stampa che chiede l’intervento del ministro Orlando.

I TELEGIORNALI


Guarda il TG LIS

da lunedi a sabato ore 18.50


Guarda il TG TOSCANA
13.45 - 19.00 - 20.30 - 00.50
Rivedi le ultime edizioni


Guarda il TG FLASH

11.00-12.00-15.00-16.00
17.00-18.00-21.30-22.30


I PROGRAMMI




DI INTERESSE